"La civiltà dell'orto"
Incontro a cura di Gian Carlo Cappello

"La Civiltà dell'Orto" è il contributo di Gian Carlo Cappello, all'agricoltura naturale, quella cioè che non fa il minimo uso di sostanze chimiche o macchinari agricoli, cercando un'alternativa all'agricoltura intensiva di oggi; ma è anche orticoltura condivisa, che permette di effettuare un vero e proprio "esperimento sociale", in cui le persone si riuniscono per coltivare insieme, ottenendo così uno scambio di beni e servizi senza l'utilizzo del denaro. "Gian Carlo Cappello è nato a Milano nel 1957. E' apolide per scelta. Agrotecnico dal 1977, ha alle spalle una pluriennale esperienza professionale come paesaggista internazionale: Sud Africa, Australia, Cina, Nord America, Russia, Portogallo, Libia. Dal 1998 al 2004 è stato consulente su RAI UNO per "Linea Verde" e "La Vecchia Fattoria". Dal 2006 è dedito alla coltivazione naturale sperimentale, con risultati incisivi sulle metodologie già vocate al biologico. Promotore in prima persona della "decrescita felice", porta la propria pratica di coltivazione orticola naturale presso realtà sociali rivolte all'autosufficienza alimentare: ecovillaggi, comunità, orti urbani condivisi, orti didattici e così via".

"Ambiente Agricoltura e Salute Umana."
Incontro a cura del Prof. Carlo Modonesi

Carlo Modonesi, milanese di nascita e residenza, biologo di formazione. Il suo interesse scientifico primario è la relazione organismo-ambiente. Si occupa degli effetti biologici e sanitari (cancro) che il deterioramento ambientale può sortire sulle popolazioni umane. Insegna Ecologia umana, ambiente e salute all’Università degli Studi di Parma, dove in passato ha insegnato Biologia e filogenesi animale e Comunicazione naturalistica.
Da molti anni collabora con strutture di ricerca scientifica italiane e di altri paesi nell’ambito dell’ecologia umana e della medicina ambientale. Inoltre svolge un’intensa attività di advocacy per ISDE Italia (International Society of Doctors for the Environment).
È autore di una lunga serie di pubblicazioni nazionali e internazionali su integrità ecologica e malattie ambiente-correlate. A breve sarà in libreria il suo nuovo saggio Ecologia dell’Antropocene, scritto insieme a Silvana Galassi, in corso di pubblicazione per i tipi di Aracne. Tra i saggi già pubblicati si segnalano: Scienza della natura e stregoni di passaggio, insieme a Alessandro Giuliani, Jaca Book (2011); Biodiversità e beni comuni, insieme a Gianni Tamino, Jaca Book (2009);  Fast science, insieme a Gianni Tamino, Jaca Book (2008); Biotecnocrazia, insieme a Gianni Tamino, Jaca Book (2007). Il suo ultimo libro Ecologia dell’antropocene
La crisi planetaria provocata da un animale culturale
(2017).

"Ecologia Etica Ambientale." A cura di Antoine Fratini

Antoine Fratini, è Vice Presidente dell'Associazione Psicoanalisti Europei, membro della New York Academy of Sciences e dell'Accademia Europea delle Scienze. Tra le sue pubblicazioni Psiche e Natura (Zephyro Edizioni, 2012); Vivere di fumo (Book Editore, Bologna 1991) Parola e Psiche (Armando, Roma 1999) Psicoanalisi sotto tiro (Enrico Folci, Macerata 2009 – pubblicato anche in Francia con il titolo: La psychanalyse au bûcher, Le Manuscrit, Paris 2009), La religione del dio Economia (CSA Editrice, Crotone 2009).

"Olio di palma, olio di cocco e altri prodotti insostenibili per il pianeta." Incontro a cura di Earth Riot

• Il bombardamento mediatico di questi ultimi mesi potrebbe indurre il consumatore a pensare che quella dell'olio di palma sia una questione ormai risolta, ma è l'esatto contrario. Le aziende dell'industria alimentare che fanno uso di questa sostanza si sono divise tra chi ha proposto linee di prodotti alternative privi di olio di palma (pur continuando ad impiegarlo in altri), chi continua ad utilizzarlo senza porsi il problema e chi, addirittura, ha avviato una campagna pubblicitaria per convincere il consumatore della sua salubrità e sostenibilità, ma la filiera dello schiavismo colpisce uomini e animali. Scorpiamo perchè con l'aiuto di Earth Riot.

"Sei quello che mangi?" A cura del teologo Vito Mancuso

Vito Mancuso, teologo e scrittore italiano. E' stato docente di Teologia moderna e contemporanea presso la Facoltà di Filosofia dell'Università San Raffaele di Milano dal 2004 al 2011. I suoi scritti hanno suscitato notevole attenzione da parte del pubblico, in particolare L'anima e il suo destino (Raffaello Cortina, 2007),Io e Dio Una guida dei perplessi (Garzanti, 2011), Il principio passione La forza che ci spinge ad amare (Garzanti 2013), Dio e il suo destino (Garzanti 2015), quattro bestseller da oltre centomila copie con traduzioni in altre lingue e una poderosa rassegna stampa, radiofonica e televisiva. Il suo pensiero è oggetto di discussioni e polemiche per le posizioni non sempre allineate con le gerarchie ecclesiastiche, sia in campo etico sia in campo strettamente dogmatico. Dal 2009 è editorialista del quotidiano "la Repubblica". Il suo ultimo libro è "Il coraggio di Essere Liberi" (Garzanti Editore, ottobre 2016). Dal 2013 al 2014 è stato docente di "Storia delle dottrine Teologiche" presso l'Università degli Studi di Padova. Leggi di più.