LE MOSTRE DEL FESTIVAL

NATURALISTICHE E ARTISTICHE


"MUTONIA ARRIVA AL PARMA ETICA, CON LE SCULTURE DI LU LUPAN"

All'interno del Parco Eridania, sarà possibile ammirare, durante i tre giorni di festival, gli Animali MUTANTI frutto dell'ingegno e della creatività di Lupan (Lucia Peruch), artista appartenente al movimento Mutoid Waste Company che si esprimono utilizzando materiali di recupero e trasformandoli in opere d'arte. I mutoidi sono gigantesche sculture saldate, frutto del riadattamento di materiali, per lo più ferrosi, che nascono nell'Inghilterra degli anni '80. Da rifiuti inorganici di diverso tipo quali ferro, plastica, gomma, fibra di vetro, alluminio, rame e ottone prendono vita sculture assolutamente uniche e inconfondibili.



"TIMEOut16".
Installazione di Elisabetta Erica Tagliabue

TimeOut16, una pausa per riflettere su un possibile ed auspicabile cambiamento. La bellezza della vita che prevale sulla morte indotta, autorizzata, perpetuata quotidianamente in tutto il mondo, in particolar modo in quello occidentale. Mettere fine alla sofferenza animale, significa amare il creato, se stessi e gli altri. Installazione artistica a cura di Elisabetta Erica Tagliabue.



"Un equilibrio delicato"
mostra a cura di AGIREORA

A cura di AgireOra, una mostra piuttosto estesa, costituita da una parte "etica", una parte ambientale e sociale. Una sezione dedicata alla nutrizione e una ai personaggi storici, da Pitagora ai giorni nostri. Infine fotografie di piatti vegan. Una mostra che aiuta a percorrere la strada verso la consapevolezza.



UNA VITA IN DIFESA DEL MARE

Come ogni anno ospiteremo presso lo stand ufficiale Sea Shepherd al parco Eridania, la mostra fotografica itinerante dedicata agli oltre 35 anni di azione di Sea Shepherd Conservation Society.
Entrata Libera.

TOP